Le Proteine – Cosa Sono E Funzioni

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

 

Intorno al 1830, furono scoperte dal chimico tedesco Justus Von Liebig. Intorno al 1840, il chimico olandese Gert Van Mulder, individuò composti che avevano la particolarità di essere presenti in tutti gli organismi, sia animali che vegetali.

Le proteine, dopo l’acqua, sono la sostanza più presente nell’organismo umano, tanto da rappresentare il 17% circa dell’intero peso corporeo.

Cosa sono le proteine

Le proteine vengono definiti composti quaternari, differentemente dai carboidrati e dai grassi che sono composti ternari. Questo perché la struttura di grassi e carboidrati è composta da:

  • Carbonio (C);
  • Idrogeno (H);
  • Ossigeno (O),

mentre nella struttura delle proteine è presente anche l’azoto (N).
Questo particolare fa si che, mentre le proteine possono essere trasformate in grassi e carboidrati, viceversa carboidrati e grassi non possono essere trasformati in proteine, proprio perché non hanno l’azoto per completare la struttura chimica.

Le proteine sono molecole complesse, costituite da composti organici semplici: gli aminoacidi.
Molti aminoacidi, uniti tra di loro attraverso legami peptidici, formano una proteina.

Le funzioni svolte dalle proteine nell’organismo umano

L’importanza delle proteine è fondamentale: non sono solamente “i mattoni” dei nostri tessuti, in particolare del tessuto muscolare, svolgono sopratutto compiti critici in quasi tutti i processi fisiologici dell’organismo umano.
La funzione prevalente delle proteine, rimane comunque la funzione plastica, prevalente sulla funzione energetica.

 

FUNZIONI MODALITA’
Plastica o anabolica Le proteine sono costituite da aminoacidi, i quali possono essere paragonati alle “maglie di una lunga catena”: la proteina, appunto.

Molti aminoacidi formano una proteina. Le proteine svolgono la funzione plastica (o anabolica), perché sono le componenti fondamentali delle cellule, che formano i tessuti e l’intero organismo.

Energetica

Per potere svolgere la funzione energetica, le proteine devono essere prima scomposte in aminoacidi.

Sono sopratutto gli aminoacidi a catena ramificata (Valina, Leucina, Isoleucina) a svolgere questa funzione.

Per ogni grammo di proteine ridotto ad acqua ed anidride carbonica, viene liberata energia pari a 4Kcal.

La funzione energetica, viene svolta dalle proteine, quando nella dieta non sono presenti carboidrati e grassi in quantità sufficienti da soddisfare le quantità di energia che l’organismo, in quel momento, esige.

Metabolica

Molti enzimi e molte vitamine sono di natura proteica.

Svolgono la funzione regolatrice del metabolismo cellulare.

 

Differentemente a quanto accade con grassi e carboidrati, le proteine non possono essere immagazzinate come tali a formare una riserva. Nell’organismo umano non vi è un organo o un tessuto (come invece avviene nel sangue, nel fegato e nel tessuto muscolare per i carboidrati, e nel tessuto adiposo per i grassi) che sia deputato anche a immagazzinare proteine o amminoacidi per i momenti di aumentato fabbisogno.
E’ bene fornire all’organismo le proteine nella giusta quantità al momento giusto, per non andare incontro a carenze.

Ma attenzione: le proteine in eccesso non si disperdono mica nel nulla! Si perché l’organismo, che è intelligente, non le butta mica via, ma le trasforma in carboidrati e/o grassi, ed è in queste forme che, alla fine, le proteine trovano il modo di poter essere conservate.
Proprio per il fatto di essere composti quaternari le proteine, e composti ternari carboidrati e grassi, avviene la trasformazione. Una trasformazione che è a senso unico però: da carboidrati e grassi non è possibile formare le proteine, proprio per la mancanza dell’azoto.

Il processo di trasformazione, proprio per il fatto di dovere eliminare l’azoto che risulta essere in eccesso, grava sull’interno organismo che deve cedere parecchia energia per consentire tale processo, e per i reni, organo deputato alla eliminazione dell’azoto.

 

E’ bene, quindi non eccedere nel consumo proteico. Stare molto attenti al come, quanto e quando consumarle. Per aiutarci in questo sono state proposte dai ricercatori, delle tabelle che indicano, sia il fabbisogno proteico (che varia a seconda delle varie fasi della vita dell’individuo e dell’attività praticata), che il contenuto proteico degli alimenti

 

Le proteine di origine animale (carne, uova, latte e derivati), hanno origine dalle proteine vegetali.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 299 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*