Irregolarità riguardanti il sistema urinario e la comunità autonoma

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

L’atrofia multisistemica è una malattia che si manifesta con sintomi da vari sistemi (principalmente nervosi). Le anomalie riguardano i sistemi urinario e autonomo, compaiono le caratteristiche della sindrome di Parkinson, della sindrome del cervelletto e del danno al sistema piramidale.

L’atrofia multisistemica è caratterizzata da diverse malattie con diversa intensità dei sintomi, la malattia non è frequente e le sue cause non sono state spiegate. Nelle aree colpite dalla malattia si osservano cambiamenti atrofici del tessuto nervoso.

La perdita multi-chip è inclusa nel gruppo della cosiddetta “perdita composita”. Synucleopathy, perché alfa-sinucleina è rilevato in molte parti del sistema nervoso centrale in inserti di tessuto.

L’atrofia multisistemica comprende diverse malattie. Questi includono la sindrome di Shy e Drager (prevalentemente i sintomi del sistema autonomo), l’atrofia dell’oliva, del ponte e del cervelletto (i sintomi della malattia sono associati a danni ai tratti nervosi che vanno dal nucleo al cervelletto), così come la sostanza a strisce e nera sindrome da degenerazione (compaiono i sintomi del morbo di Parkinson in questa forma).

Sintomi di atrofia multicomponente

I sintomi principali nel corso dell’atrofia multicomponente sono, a parte i disturbi del sistema autonomo (ad es. Anomalie del sistema autonomo, anomalie del sistema autonomo, anomalie del sistema autonomo, ecc.). ipotensione ortostatica, difetti della funzione della vescica sotto forma di disturbi del tratto urinario, indebolimento dell’erezione negli uomini e impotenza, anomalie causate da danni alle strutture cerebellari (incapacità, nistagmo, tremito muscolare, disturbi dell’andatura e dell’equilibrio, discorsi anormali).

Inoltre, altri sintomi includono parkinsonismo (rallentamento motorio, andatura lenta, piccoli passi, postura anormale del corpo) e sintomi correlati al danno del sistema piramidale (rigidità muscolare, paresi, eccessivi riflessi muscolari profondi e riflesso riflesso di Babiński nell’esame neurologico e altri sintomi correlati alla corticale – rottura o danno del tratto spinale). Nel corso della malattia possono verificarsi disturbi della deglutizione.

A causa del decorso clinico, si distingue una forma con predominanza di parkinsonismo (circa il 20%). Il secondo, più frequente, con la predominanza dei cosiddetti “casi”, è il più frequente. sintomi cerebellari (circa l’80%) dei malati).

Riconoscimento dell’errore multi-componente

L’atrofia multisistemica viene diagnosticata quando sono soddisfatti i criteri appositamente sviluppati, che comprendono quattro aspetti: disturbi vegetativi e urinari, parkinsonismo, sintomi cerebellari e disturbi del tratto corticale-spinale.

Sulla base di questi criteri, viene fatta una diagnosi possibile, probabile o certa (quest’ultima richiede la conferma mediante esame istopatologico al microscopio della presenza di tessuti nervosi alterati).

Nel distinguere tra decadimenti multipli del sistema, la malattia di Parkinson e le sindromi parkinsoniane secondarie, così come la cosiddetta malattia ‘cardiovascolare’, dovrebbero essere considerate prima di tutto. mucche pazze Inoltre, segni clinici simili possono comprendere tumori primitivi o metastatici a strutture del sistema nervoso centrale, infezioni, sindromi di demielinizzazione, lesioni cerebrali e malattie metaboliche (spesso associate a carenze nutrizionali e malnutrizione).

Trattamento dell’atrofia multicomponente

La terapia atrofia multisistemica è solo sintomatica – il trattamento causale della malattia non è noto. La procedura comprende la riabilitazione (esercizi di ginnastica e logopedia), la terapia dell’ipotensione ortostatica, il trattamento della sindrome di Parkinson (in alcuni pazienti si ottengono buoni effetti terapeutici dopo l’uso di preparati levodopoe, ma in quasi la metà dei pazienti, gli effetti collaterali correlati l’uso di questi farmaci si sviluppa, l’amantadina non è efficace nel trattamento della sindrome di Parkinson in pazienti con atrofia multicomponente).

Inoltre, il trattamento dei disturbi del tratto urinario (ad es. Urine, ecc.) È essenziale per il trattamento dell’atrofia multicomponente. Il paziente può aver bisogno di essere cateterizzato con ossibutina (o in caso di incontinenza urinaria richiede cateterizzazione suprafritica) e a causa di disfagia frequente può essere necessario somministrare cibo attraverso il tratto gastrointestinale o gastrostomia transcutanea.

Il supporto psicologico, non solo per il paziente con una perdita multipla del sistema, ma anche per la sua famiglia, rimane un aspetto importante della perdita multipla del sistema.

Prognosi di perdita multi-sistema

La perdita multi-sistema di solito inizia nel 6 ° trimestre del 2012. L’aspettativa di vita media è di 6-9 anni. La malattia è progressiva, il trattamento non ha effetti benefici, rallenta solo il processo patologico e allevia i sintomi.

La prognosi in una perdita multi-componente non ha successo. Inoltre, a causa di frequenti cadute di pressione, cadute e lesioni possono verificarsi con o senza perdita di coscienza. I disturbi urinari favoriscono lo sviluppo delle infezioni del tratto urinario, il che peggiora la prognosi generale.
Mariusz Kłos

Commenti scomparsa multi-chip

Banias | 2013-05-02 19:44

Ti saluto. Mia moglie, un dottore, è malata di una strana malattia. Nel 2007 è stato diagnosticato un sistema multicomponente a quel tempo quando aveva 56 anni. Dopo un anno di contatto con il segno di spunta è stato trovato, che era di 11 anni fa, il trattamento è durato 12 mesi. ma i risultati erano terribili con il fegato associato. Sto cercando un dottore che ti dia qualche consiglio su cosa fare dopo. Ora mia moglie non parla e non cammina ma ne è consapevole. Tutte le attività fisiologiche sono normali. Dopo 5 esami della testa, la degradazione delle cellule nervose è stata inibita. Ma quale futuro, cerco dopo, dopo aver consultato i principali capi delle cliniche nazionali, ho allargato le loro mani. Forse qualcuno farà una diagnosi.

Aga | 2014-03-05 10:03

Benvenuto, mia madre è malata dal 2007 e le diagnosi di MSA sono state fatte nel 2013. Anche i medici stanno diffondendo le loro mani. La malattia praticamente è iniziata con un morso di zecca ed eritema, ma nessuno dei medici voleva sentirlo come un problema. La mamma parla molto vagamente, non sta parlando. La mamma è 52 al momento. È impossibile descrivere la felicità e vedere come la malattia distrugge la Mame.

Anna | 2016-12-01 14:11

Benvenuta, My Mum ha anche una diagnosi di MSA-C, è stata recentemente consultata a Olsztyn con il Dr. Siwek, che ha detto che se trova o riferisce a lui altri due casi di questa terribile malattia, scriverà un progetto per esperimenti medici per combattere MSA-C. Quindi, per favore, vieni da lui, forse ci darà qualche speranza.

Danuta | 2017-04-06 21:08

Benvenuto a te. A mio marito, che ha 68 anni, è stata diagnosticata anche la MSA di tipo C. Dopo le visite all’ospedale e molti specialisti, non è stato possibile trovare il motivo. Di conseguenza, sono stato portato in una clinica specializzata a Danzica, dove mi è stato commissionato di effettuare test per batteri. Si è scoperto che suo marito ha una malattia trasmessa dalle zecche, che dà disturbi di camminare, parlare e vertigini.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 299 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*