Infiammazione allergica delle bolle polmonari

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

La polmonite allergica può essere acuta, subacuta o cronica. La forma acuta della malattia si sviluppa dopo poche ore dall’esposizione all’agente nocivo. Molto spesso suggerisce un’infezione del tratto respiratorio inferiore. La forma subacuta della malattia è il risultato di un’esposizione ripetuta del paziente a sostanze di bassa intensità.

Alcuni casi sono segretamente trattati con segni clinici discreti sin dall’inizio. La diagnosi viene quindi fatta allo stadio di cambiamenti irreversibili presenti nei polmoni. La fibrosi si forma gradualmente man mano che l’esposizione progredisce, ma l’interruzione dell’esposizione non interrompe le lesioni della malattia e il processo di fibrosi progredisce.

I sintomi della polmonite allergica possono includere insufficienza respiratoria cronica, ipertensione polmonare e insufficienza ventricolare destra. I pazienti si lamentano di tosse, dispnea progressiva, aumento della temperatura corporea, brividi, dolori articolari e stanchezza generale.

L’esame del paziente mostra l’accelerazione della respirazione e della frequenza cardiaca e ascolta alcuni cambiamenti di auscultazione nei campi polmonari. Nella loro forma cronica, i sintomi sono simili a bronchiti di lunga durata, con tosse ed espettorazione della secrezione e perdita di peso.

Diagnosi di polmonite allergica

Nella procedura diagnostica per la polmonite allergica, una storia correttamente raccolta è di fondamentale importanza, tenendo conto del luogo di occupazione, del tipo di lavoro, dell’ambiente domestico e del decorso clinico della malattia con recidive e remissioni. L’intelligenza occupazionale dovrebbe fornire informazioni su occupazioni, fattori di esposizione, sintomi che peggiorano durante il lavoro e scompaiono se il lavoro cessa.

La presenza di sintomi della malattia in altri lavoratori è una questione importante. Le interviste ambientali dovrebbero fornire informazioni sulla presenza di animali nell’ambiente domestico, hobby e attività ricreative, uso di saune, umidificatori.

Dovresti anche chiedere dei sintomi agli altri membri della tua famiglia. Nelle forme croniche di malattia, può essere difficile stabilire un legame tra lo sviluppo dei sintomi e i fattori a cui il paziente è esposto.

La differenziazione della malattia prende in considerazione principalmente infezioni virali, edema pneumatico, bronchite, asma professionale e tosse variante dell’asma, processo di neoplasia latente all’interno del sistema respiratorio, così come la possibilità di sviluppare la fibrosi polmonare spontanea.

Trattamento di polmonite allergica

La forma acuta di polmonite allergica si risolve spontaneamente senza trattamento specialistico. Se i sintomi sono particolarmente gravi, deve essere usato il glicosteroide (prednisone). Se le forme acute della malattia mostrano complicanze, soprattutto insufficienza respiratoria, deve essere intrapresa una gestione sintomatica.

Non esiste un metodo di trattamento inequivocabile con comprovata efficacia per le malattie croniche. Anche qui è possibile somministrare glicosteroide al fine di ridurre gradualmente la dose in caso di un effetto terapeutico soddisfacente. È anche importante monitorare l’efficacia del trattamento attraverso esami funzionali sistematici.

Prognosi nella polmonite allergica

Se la polmonite allergica viene diagnosticata precocemente, quando i cambiamenti irreversibili nei polmoni non si sono ancora verificati o sono solo discreti, la prognosi è buona perché è possibile un recupero completo, a condizione che l’esposizione futura ai fattori nocivi responsabili dello sviluppo del processo patologico nel il paziente interessato viene evitato.

Se l’esposizione dura a lungo e gli episodi di intensificazione dei sintomi sono stati ripetuti molte volte, la prognosi è peggiore. La diagnosi tardiva, specialmente di forme subacute e croniche, è associata allo sviluppo di cambiamenti irreversibili nel tessuto polmonare e all’insufficienza respiratoria, mettendo direttamente in pericolo la salute e la vita del paziente. Una constatazione di malattia è un’indicazione di un cambiamento nell’occupazione o nel luogo di residenza del paziente.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 302 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*